Generazione di energia distribuita e fotovoltaico: i vantaggi

La generazione distribuita e il fotovoltaico: sono le nuove strade energetiche da perseguire con determinazione. Una ragione significativa è perché riducono la nostra dipendenza energetica (ed economica) dai Paesi da cui acquistiamo carburante fossile. Oppure perché prodursi da soli l’energia elettrica significa fare in modo che le stesse famiglie, le nostre imprese, le nostre pubbliche amministrazioni, siano meno dipendenti dai fornitori di energia elettrica e dalla loro (legittima) necessità di generare profitti e utile per gli azionisti.

Il saldo costi/benefici delle rinnovabili è molto positivo:  stimato in circa 79 miliardi di euro al 2030 in Italia, generato principalmente da: maggiore occupazione, mancato import, export netto dell’ industria, riduzione del prezzo di picco dell’ energia. E’ interessante ricordare che l’ Agenzia Internazionale dell’ Energia nel 2010 ha stimato che gli incentivi alle rinnovabili hanno totalizzato a livello globale 66 miliardi di dollari mentre quelli per i combustibili fossili nello stesso anno hanno raggiunto la cifra di 409 miliardi di dollari. La generazione distribuita di energia mediante fotovoltaico ora molto vantaggiosa in Italia per la possibilità di godere della detrazione fiscale del 50%.