Generare energia grazie ai pannelli solari

Le risorse della terra sono limitate, mentre la forza del sole è inesauribile. Molte sono le tecnologie diffuse per convertire l’energia solare in energia elettrica: policristallino, monocristallino, amorfo.

C’è però una tecnologia che da molti anni risulta il riferimento del mercato per le prestazioni che vengono mantenute nel tempo, e la scarsa difettosità.

Si tratta dei Pannelli Solari HIT (Heterojunction with Intrinsic Thin-Layer), prodotti da Panasonic da moltissimi anni; questa tecnologia infatti vanta un’efficienza di conversione energetica tra i maggiori al mondo.

Panasonic Group è uno dei maggiori produttori di celle solari. Le dimensioni da sole però non sono rilevanti, specialmente quando si tratta di questioni legate all’ambiente: le soluzioni innovative delle Celle Solari HIT consistono di un singolo Wafer di cristallo rivestito da uno strato di silicio amorfo (non cristallino) e ultra sottile. In questo modo si riduce la perdita di superficie spesso rilevata nelle celle solari, e le performance risultano di alto livello. Basteranno quindi meno pannelli solari per la produzione del sistema e un’area di tetto più ristretta, con conseguente taglio dei costi di mano d’opera per l’installazione e la manutenzione.

Contrariamente a quanto succede con le convenzionali celle solari di silicio cristallino, i moduli HIT sono estremamente efficienti non solo in condizioni meteorologiche normali, ma anche quando il caldo è intenso. Garantiscono risultati eccezionali anche con luce debole o diffusa. Completamente privi di piombo e a zero emissioni, vengono fabbricati seguendo un procedimento all’avanguardia. Inoltre non hanno parti in movimento e risultando pertanto silenziosi. Infine, per realizzare la loro confezione vengono usati solo materiali di riciclo.

Il modello di punta ora sul mercato europeo è il modulo fotovoltaico da 240 Wp.

L’installazione di un impianto fotovoltaico può essere abbinato ad un sistema domotico-energetico per incrementare l’autoconsumo di energia.

Controllo carichi: DomusManager ottimizza il consumo di energia

Accumulo e storage di energia: non è consentito abbinarli al fotovoltaico incentivato