Fotovoltaico e rinnovabili: riduzione delle immissioni di CO2 e sanzioni evitate

Con le energie rinnovabili ed in particolare col fotovoltaico è possibile ottenere la riduzione delle emissioni di CO2, oltre che essere un dovere verso le future generazioni, ha anche delle immediate ricadute economiche positive. Grazie alla capacità installata al 2030, saranno evitate in quell’ anno tra 68 e 83 milioni di tonnellate di CO2. I benefici totali, calcolati lungo la vita utile degli impianti, sono compresi tra 107 e 131 miliardi di euro. La crescita del fotovoltaico sta spingendo le rinnovabili italiane verso gli obiettivi europei fissati dalla Direttiva 20-2020. Il mancato raggiungimento degli obiettivi di Kyoto comporterebbe delle onerose sanzioni. Sotto questo profilo la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili ha permesso al Paese di risparmiare negli ultimi tre anni: 590 milioni di euro. Questi importanti fatti sono coerenti anche con la sensibilità dell’opinione pubblica, che per oltre il 90% condivide gli incentivi alle rinnovabili e al fotovoltaico.