Elettricità

Fotovoltaico e Smartflower

L’edificio oggetto della ristrutturazione era già dotato di un impianto fotovoltaico di potenza di circa 9 kW ma l’impianto elettrico era allacciato su una singola fase e non poteva sfruttarne appieno le potenzialità.

fotovoltaico
Impianto fotovoltaico preesistente

Con la ristrutturazione tutto l’impianto elettrico è stato realizzato con un sistema trifase e le utenze principali sono ora caratterizzate da un’alimentazione elettrica trifase.

L’impianto fotovoltaico già installato è stato inoltre potenziato con una pensilina fotovoltaica rivolta a sud e con l’installazione di Smartflower, l’innovativo ed unico generatore solare di design dalle funzionalità uniche: Smartflower è un “fiore fotovoltaico” che si dischiude al mattino, insegue il sole dall’alba al tramonto e si richiude alla sera producendo molta più energia di un impianto fisso di pari potenza.

smartflower-fotovoltaico
Smartflower

La potenza elettrica installata da fonte rinnovabile garantisce una buona copertura dei consumi energetici, considerando il fatto che tutta la generazione di calore e di freddo per il condizionamento e la produzione di acqua calda sanitaria è ottenuta con sistemi elettrici a Pompa di Calore e Solare Termodinamico.

Anche la cottura dei cibi avviene completamente tramite alimentazione elettrica utilizzando un Piano di Cottura ad Induzione.

In definitiva, nell’abitazione l’unica fonte di energia è quella elettrica, gran parte di questa prodotta direttamente in loco dagli impianti fotovoltaici.

FOTOVOLTAICO

impianto fotovoltaico

L’impianto fotovoltaico rappresenta la produzione di energia con cui alimentare le varie utenze della casa, quindi deve essere dimensionato con correttezza, precisione e dettaglio. La scelta dei singoli elementi e dell’interazione fra di loro è fondamentale affinchè si abbia una produzione efficiente e garantita nel tempo.





SMARTFLOWER

smartflower

Smartflower rappresenta il fotovoltaico 2.0, un sistema innovativo di inseguimento solare che migliora l’energia prodotta e l’uso che se ne fa: fino al 40% in più di energia rispetto ad un sistema tradizionale che viene sfruttata meglio perchè fin dalle prime ore dell’alba fino al tramonto si avrà a disposizione il massimo dell’energia disponibile, per un autoconsumo massimo.